Parution : Questioni epicuree (D. De Sanctis, E. Spinelli, M. Tulli & F. Verde eds.)

I saggi qui raccolti offrono un contributo importante allo studio del pensiero di Epicuro e della sua scuola: si collocano in un momento di grande rinascita dell’interesse per il suo sistema e, più in generale, per le filosofie di età ellenistica. Il volume li organizza in diverse sezioni che seguono l’ineludibile partizione stabilita da Epicuro – canonica, fisica, etica – e include pagine sia sulla tradizione sia sulle forme del testo di Epicuro. La presenza di giovani studiosi è un tratto rilevante del volume, frutto di una rete internazionale di scambi e dibattiti storici e teorici, nel segno della più genuina philia. Il carattere peculiare che connette i saggi qui raccolti è certamente l’interdisciplinarietà dei contenuti e soprattutto dei metodi nella piena convinzione che un approccio di questo tipo fra filosofia e papirologia, fra letteratura e filologia è indispensabile per la sicura comprensione del pensiero di Epicuro e della sua scuola.


The essays in this volume provide an important contribution to the study of the thought of Epicurus and his school: they are placed in a time of great rebirth of interest in Epicurus’ philosophical system and, more in general, in the Hellenistic philosophies. The studies are organized into several sections following the partition of Epicurus’s philosophy (canonic, physics, and ethics) and including also essays on the textual tradition, as well as on the textual forms of Epicurus’ works. The presence of young scholars is a chief feature of the volume, which is the result of a network of historical and theoretical exchanges and debates inspired by the most genuine philia. The peculiar characteristic of the collected contributions is the interdisciplinary nature of the contents and especially of the methodologies, according to the firm belief that only an approach of this kind which closely links philosophy and papyrology, literature and philology may be crucial for the safe understanding of the thought of Epicurus and his school.


Dino De Sanctis è Assegnista di Ricerca presso il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Pisa.

Emidio Spinelli è Professore di Storia della Filosofia Antica presso la Sapienza, Università di Roma.

Mauro Tulli è Professore di Letteratura Greca presso l’Università di Pisa.

Francesco Verde è Assegnista di Ricerca presso il Dipartimento di Filosofia della Sapienza, Università di Roma.

Indice

Premessa   7

Tradizione   13

Tiziano Dorandi, Modi e modelli di trasmissione dell’opera Sulla Natura di Epicuro   15

Forme del testo  53

Dino De Sanctis, Questioni di stile: osservazioni sul linguaggio e sulla comunicazione del sapere nelle lettere maggiori di Epicuro   55

Margherita Erbì, Lettere dal Kepos: l’impegno di Epicuro per i philoi   75

Jan Erik Heßler, Das Gedenken an Verstorbene in der Schule Epikurs in der Tradition der ἐπιτάφιοι λόγοι   95

Michael Erler, Aphormen labein. Rhetoric and Epicurean Exegesis of Plato   113

Canonica  129

Pierre-Marie Morel, Esperienza e dimostrazione in Epicuro   131

Fisica  149

David Konstan, Where in the Psyche Are Mental Pleasures Experienced?   151

Giuliana Leone, Epicuro e la forza dei venti   159

Francesco Verde, Testimonianze tardoantiche sulla fisica di Epicuro   179

Etica  197

Jürgen Hammerstaedt, Considerazioni epicuree sul tema della vecchiaia   199

Emidio Spinelli, Senza teodicea: critiche epicuree e argomentazioni pirroniane   213

Indices  235

Index locorum   237

Index nominum antiquorum   253

Index nominum recentium   257


Vous aimerez aussi...

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée.

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search